fbpx

10 uccelli centroamericani assolutamente bizzarri

10 uccelli centroamericani assolutamente bizzarri

Grazie al suo clima prevalentemente tropicale, l'America Centrale ospita un incredibile cast di piante e animali. Questa biodiversità rende solo inevitabile che alcuni animali davvero strani e meravigliosi siano inclusi nel mix. Potresti pensare che i semplici vecchi uccelli non possano competere nella stranezza con tapiri o bradipi, ma vedrai: gli uccelli non fanno eccezione alla stranezza. Gran parte della diversità deriva dal fatto che il cibo per gli uccelli è abbondante nella foresta pluviale tropicale, quindi le femmine cercano altre abilità dai loro potenziali compagni. Come rivelano questi dieci uccelli, i loro gusti possono essere... un po' strani.

Manakin dalla coda lunga

Manakin dalla coda lunga

L'America centrale e meridionale ospita circa 50 specie di manakin. Tutti loro hanno affascinanti rituali di corteggiamento: i maschi selezionano e puliscono un pezzo di foresta per fungere da palcoscenico personale da cui si esibiscono in danze saltellanti e saltellanti complete di clic e gemiti per buona misura. Questo metodo per selezionare un'area di visualizzazione da cui esibirsi è chiamato lekking ed è comune a tutti i manakin, ma una specie fa qualcosa di ancora più intricato.

Per i Manakin dalla coda lunga (Chiroxiphia linearis), un ballerino non riesce a tagliarlo. Questi uccelli formano compagnie di ballo di due o talvolta anche tre ballerini maschi. I maschi vivono e ballano insieme per tutta la vita, formando collaborazioni che durano molto più a lungo di quelle con una femmina (con la quale l'atto è fatto, e basta). L'anziano insegna al maschio più giovane le mosse giuste e, in cambio, il più giovane eredita il lek quando il suo maggiore muore. Il giovane deve giocare un serio gioco di attesa, però: non importa quanto sia bravo a ballare, il manakin più anziano è colui che riesce ad accoppiare le femmine interessate, senza eccezioni. È solo quando lo studente diventa l'insegnante che riesce ad accoppiarsi per la prima volta – se le sue abilità di ballo sono ritenute all'altezza, ovviamente.

Guarda anche
La guida per gli amanti della natura ai 24 tipi di mangiatoie per uccelli

Campanula a tre bargigli

Campanula a tre bargigli

Questo strano aspetto sembra sfoggiare la barba per rivaleggiare con Confucio, ma in realtà si tratta di tre sacche di pelle chiamate "bargigli" che pendono dal suo becco. Apparentemente fanno parte del suo fascino, perché nella stagione degli amori li indossa con orgoglio. I maschi di campanule (Procnias tricarunculatus) trascorrono le loro giornate appollaiati su rami alti ed esposti per ottenere quanta più visibilità possibile, non che ne abbiano bisogno. Attirano i compagni con una chiamata che si pensa sia una delle più rumorose al mondo, anche se di certo non la descriveresti mai come la più bella. Se stai camminando nella foresta pluviale e senti un improvviso "bonk" seguito da uno stridio metallico che si scheggia nell'orecchio, congratulazioni: hai trovato il campanile.

Falco che ride

Falco che ride

Con una faccia da panda e la stupidità da abbinare, il nome di questo uccello suggerisce il suo richiamo. Ma non pensare che il falco che ride (Herpetotheres cachinnans) stia condividendo una risatina con te. C'è un pungente sarcasmo nella loro risata che rende molto chiaro chi è il bersaglio della battuta. E non c'è da stupirsi se ridono: mentre la maggior parte di noi lotta per catturare un topo nella nostra cucina, questi potenti rapaci sono specializzati nella caccia di serpenti grandi, spesso mortali. Dopo aver spiato una succosa vipera o un serpente a sonagli da un trespolo, il falco ridente piomberà giù e balzerà, mordendo il serpente proprio dietro la testa e spesso strappandogli la testa. Procedono ad afferrare il serpente decapitato con gli artigli, volano su un trespolo e iniziano a farlo a pezzi delicatamente. Yum.

Sula piediazzurri

Sula piediazzurri

Probabilmente ne hai sentito parlare di sfuggita. Sì, i famosi uccelli danzanti delle Galapagos trascorrono parte dell'anno in America Centrale. Il nome booby in realtà deriva dallo spagnolo bobo, che significa stupido o goffo, che riassume come appaiono ai nostri occhi le loro danze di accoppiamento. Prima di andare al ballo, però, i maschi devono andare a cercare una pietra formosa. Presentano la loro pietra a una femmina e, se lei sembra impressionata, procedono a inclinare la testa e la coda verso il cielo e calpestare con passi alti, sfoggiando quei bei piedi. Le sule femmine spesso ispezionano i piedi da vicino e si ritiene che selezionino i maschi con i piedi blu più luminosi che riescono a trovare.

Guarda anche
Come attirare gli uccelli del cortile (Cose che potresti esserti perso!)

Si scopre che non sono solo i piedi dei maschi che contano. La maggior parte degli uccelli marini ha una sacca da cova in cui conservano le uova per tenerle al caldo. Non così con il Sula piediazzurri. Invece, la femmina si arrampica sopra le sue uova e allarga i suoi piedi palmati intorno a loro per tenerle al caldo, un'abitudine che rende la vista piuttosto accattivante.

Tucano dal becco a chiglia

Tucano dal becco a chiglia

Il becco sgargiante del tucano lo rende un'icona dei tropici americani e il tucano dal becco a chiglia (Ramphastos sulfuratus) è senza dubbio il più appariscente di tutti. Questa banconota di grandi dimensioni sembra pesante, ma in realtà è incredibilmente delicata: non è altro che uno strato proteico su un osso cavo. Il becco viene utilizzato per cogliere delicatamente i frutti dalle cime degli alberi, lanciarli in aria e ingoiarli. Non è tutto ciò per cui è usato, però. I tucani non sono al di sopra di farsi strada con prepotenza nei nidi di altri uccelli e divorando le uova - o anche gli uccellini - nascoste all'interno.

Falce becco bruno

Falce becco bruno

Parlando di strani becchi, lo Scythebill dal becco bruno (Campylorhamphus pusillus) ha sicuramente uno dei più goffi. Appartengono a una classe di uccelli chiamati rampicanti, che si guadagnano da vivere unendosi a quelli che i biologi chiamano "greggi misti". Si tratta di grandi gruppi di uccelli composti da molte specie diverse – spesso dieci o più – che si nutrono tutte insieme, sfruttando il fatto che hanno tutte strategie di caccia leggermente diverse. La strategia scelta dallo scythebill è iniziare vicino alla base di un albero e salire rapidamente lungo il tronco, strappando deliziose forbicine, ragni e scarafaggi da sotto la corteccia mentre procede. Con un becco così lungo e curvo, però, devi pentirti di quante volte deve girare la testa per afferrare un insetto solo colpendolo dritto contro l'albero. L'evoluzione funziona in modi misteriosi.

Guarda anche
29 Fatti accattivanti sugli uccelli cardinali che ti lasceranno a bocca aperta!

Formicaio ocellato

Formicaio ocellato

Mentre ti fermi un momento per ammirare la bellezza del formicaio ocellato (Phaenostictus mcleannani), potresti avere qualche secondo per ammirare il panorama. Ma proprio nel momento in cui tirerai fuori la tua macchina fotografica, arriverà il primo morso. Subito seguito da molti altri. Se non stai attento, le feroci formiche dell'esercito (Eciton spp.) si arrampicheranno rapidamente sulle tue gambe per offrirti una serie di morsi dolorosi che ti faranno sapere esattamente cosa pensano di te che disturbi il loro gruppo di razziatori. Quando ti sarai ripreso, il formicaio - il cui nome improvvisamente ha molto più senso - probabilmente sarà scomparso. Tale è la via del formicaio, che trascorre tutta la sua vita seguendo queste incursioni di formiche dell'esercito. È una buona strategia; Le formiche dell'esercito sono così feroci che tutto, dagli scarafaggi agli scorpioni, fugge terrorizzato alla loro vista. Fugge in preda al terrore - dritto nel percorso del formicaio che banchetta allegramente.

Umbrellabird a collo nudo

Umbrellabird a collo nudo

Nel complesso, i nomi degli uccelli sono cose noiose e descrittive. Ma nemmeno i biologi possono negare l'eccentricità dell'uccello ombrello (Cephalopterus glabricollis). Questo è un altro uccello le cui femmine hanno molto di cui rispondere nella loro definizione di "attraente". Gli uccelli ombrello maschi sono stati modellati dall'evoluzione in forse gli uccelli più stupidi esistenti. Come se la pettinatura goffa non fosse abbastanza, la loro bizzarra esibizione di corteggiamento suggella l'accordo. Quel rosso accattivante sul petto del maschio è in realtà una sacca per la gola che gonfia fino a sembrare un gigantesco pomodoro maturo. Nel frattempo, emette suoni variamente descritti come "grugniti", "ridacchia profonda" e "tosse secca" per aumentare il suo fascino. Qualunque cosa faccia galleggiare la tua barca, femmine di uccelli ombrello.

Guarda anche
Come attirare gli zigoli indaco (la delizia di un birdwatcher!)

Montezuma Oropendola

Montezuma Oropendola

Molti nidi di uccelli sono opere d'arte e spesso non possiamo immaginare come creino amorevolmente tali tesori con nient'altro che i loro becchi. Montezuma Oropendolas (Psarocolius montezuma) porta questo al livello successivo e sono conosciuti come alcuni dei migliori tessitori di tutti gli uccelli sulla terra. Questi uccelli non si limitano a costruire il tuo nido medio a forma di coppa che si trova in una forcella di un albero. Vanno molto oltre, costruendo enormi borse a forma di lacrima lunghe fino a due metri. L'interno è persino rivestito con un morbido strato di frammenti di foglie su cui le uova possono riposare. Agli Oropendola piace vivere insieme, quindi spesso vedi 40 o più di questi impressionanti nidi di cesti appesi a un singolo albero.

Uccello d'olio

Uccello d'olio

Il misterioso e riservato Oilbird (Steatornis caripensis) infrange ogni regola del libro degli uccelli. Sono estremamente difficili da studiare, anche a causa delle loro abitudini: gli uccelli marini sono notturni e trascorrono le loro giornate dormendo in grandi colonie all'interno di grotte, a volte con diverse migliaia di cavernicoli. Si svegliano al tramonto e lasciano le loro case per nutrirsi, usando la loro eccellente visione notturna e l'olfatto per cercare i frutti. Se ti suona più pipistrello che uccello, stai pensando lungo le linee giuste. Ciò che rende un oilbird assolutamente unico nel mondo aviario è un'abilità molto simile a un pipistrello: gli oilbirds possono ecolocalizzare, usando clic ultrasonici per navigare nella foresta di notte.

La condivisione è la cura!

Lisa Hayden-Matthews

Lisa Hayden-Matthews

Un ciclista, appassionato di triathlon, giocatore amatoriale di beach volley e amante della natura che non ha mai perso una sfida! Gestisco la sezione editoriale generale per la rivista qui e occasionalmente intervengo con le mie fotografie naturalistiche, quando richiesto.

Post correlati

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Scorrere fino a Top